Guida alla scelta protezioni vie respiratorie - S.A.E. snc di Sabia Vincenzo & C.

Vai ai contenuti
GUIDA ALLA SCELTA DELLE PROTEZIONI PER LE VIE RESPIRATORIE
Norme Europee in vigore.

CLASSE FFP1
Per industria tessile, alimentare, mineraria, edilizia e costruzioni, la siderurgia, l’industria del legno (tranne il legno duro)...
PROTEZIONE DA: polveri e nebbie a base acquosa e oleosa di materiale particellare con granulometria >0,02 micron contenenti: carbonato di calcio, lana di vetro, caolino, cemento, cellulosa, zolfo, cotone, farine, carbone, metalli ferrosi, olii vegetali e minerali.

CLASSE FFP2
Per industria tessile, mineraria, farmaceutica, ceramica, vetro, della costruzione, la siderurgia, l’industria della carrozzeria automobilistica, l’industria del legno (tranne il legno duro), le industrie agricole e ortofrutticole, le operazioni di saldatura, taglio e stampa dei metalli...
PROTEZIONE DA: polveri, nebbie e fumi a base acquosa e oleosa di materiale particellare con granulometria >0,02 micron contenenti: cellulosa, carbonato di calcio, siliconato di sodio, pietra da gesso, grafite, zolfo, cotone, fibre di vetro e di plastica, carbone, oli vegetali e minerali, silice, rame, alluminio, romo, bario, titanio, vanadio, quarzo, manganese, molibdeno.

CLASSE FFP3
Per industria tessile, mineraria, farmaceutica, della costruzione, siderurgica, trattamento dei rifiuti tossici, fabbricazione di batterie (NI-Cad), operazioni di saldatura, taglio e stampa metalli...
PROTEZIONE DA: polveri, fibre, fumi e nebbie a base acquosa e oleosa di materiale
particellare con granulometria >0,02 micron contenenti:
carbonato di calcio, silicato di sodio, grafite, pietra da
gesso, lana di vetro, cotone, cellulosa, silice, carbone, quarzo,
alluminio, rame, bario, titanio, anadio, cromo, manganese,
molibdeno, antimonio, nichel, platino, rodio, stricnina,
uranio, (polveri, fumi e particelle) aerosol liquidi, nebbie
oleose, polveri e fumi metallici, particelle moderatamente
radioattive...

CARBONE ATTIVO
Lo speciale strato di carbone attivo permette di trattenere gli odori sgradevoli causati dalla presenza di gas e vapori acidi con concentrazione inferiore al relativo TLV.

NUOVA NORMATIVA EN 149:2001
La Norma Europea EN149: 1991 è stata modificata; la nuova Normativa ora è la EN149: 2001. La novità sostanziale ei facciali filtranti consiste nel garantire protezione sia da aerosol solidi (marcatura “S”) che da aerosol liquidi (”SL”). Le tre classi di protezione FFP1 - FFP2 - FFP3 garantiscono protezione sia da aerosol a base acquosa che da aerosol a base organica.

LEGENDA DELLA TABELLA: GUIDA ALLA SCELTA DEL FILTRO
P - Polveri
A/P - Associati per gas e polveri
A - Vapori organici con punto di ebolizione > 65°C
AEP - Associati per gas, polveri e vapori inorganici
B - Vapori inorganici
E - Gas acidi
K - Ammoniaca
AX - Vapori organici con punto di ebolizione < 65°C
Hg/P3 - Mercurio e polveri
Form - Formaldeide e vapori organici
SA - Sistemi di alimentazione forzati o esterni
BE/P - Associati gas e polveri
BE - Vapori inorganici e gas acidi
E/P - Associati gas e polveri
B/P - Associati gas e polveri
ABE/P - Associati gas e polveri
K/P - Associati gas e polveri
UP - Fumi d’incendio
NOP - Polveri di ossido di sodio
• - Non filtrabile.
Torna ai contenuti